Ci(ak) si racconta

Come le altre torri costiere fu eretta a protezione delle incursioni saracene, comunicava il pericolo con un falò acceso dal sole all’alba e durante i tramonti infuocati.

I suoi quattro angoli sono, infatti, orientati verso i punti cardinali, la stessa torre è un punto cardine di chi passeggia presso la sua località, per chi nuota nel mare che la bagna, l’Adriatico, per le barche che vi approdano. E’ la torre che identifica la frazione marina di Carovigno, Torre Santa Sabina, così chiamata in virtù di una probabile cripta, tante nella zona, quando in epoca bizantina si venerava la suddetta santa.

Lungo i quattro spigoli si muove la vita in molte delle sue forme, la vita stessa dipinge le mura dei colori più significativi, il rosso, il grigio, il giallo. Da quel cappello non esce un coniglio né comincia il volo di un piccione, da ogni sua finestra ciascuno può vedere se stesso, nelle sue azioni e comportamenti più comuni. E’ più di uno specchio, il cortometraggio invece, o il film del passante, del ristoratore, del pescatore, del turista, di ciascun residente e non, tutti protagonisti della propria storia ripresa dalle finestrelle e proiettata attraverso le stesse.

Solo dopo questa visione intimista la torre permette ci si affacci per guardare l’arrivo dell’invasore, o per assistere alla magica accensione del falò, quale antenato dell’sms. Esso comunicava il pericolo alle torri attigue, Torre Pozzelle a nord, Torre Guaceto a sud. Il non riuscire a vedere quel fuoco è il pericolo di oggi.

La sua posizione estrema non può essere condizionata dal fare dell’uomo, non la si può scavalcare e nemmeno aggirare anteponendosi, è lei che tiene per sé, sulla terra ferma, quella giusta distanza tra ciò che è bello e ciò che è brutto.

E’ concesso avvicinarla giungendo dal mare, arrampicarsi sul muro di cinta, osservandone la bellezza pura che solo intuendola può provocare stupore e ispirazione capaci di cancellare le stagioni, annullando la differenza tra oste e ospite.

 

Lascia un Commento

Your email address will not be published. All fields are required.